•  Theatre 2014
 Italy
  Teatro Metastasio Stabile della Toscana
THE HOMECOMING
Di: Harold Pinter
Traduzione: Alessandra Serra
Regia: Peter Stein
Scene: Ferdinand Woegerbauer
Costumi: Anna Maria Heinreich
Luci: Roberto Innocenti
Assistente alla regia: Carlo Bellamio
Personaggi e interpreti: Max Paolo Graziosi Lenny Alessandro Averone Sam Elia Schilton Joey Rosario Lisma Teddy Andrea Nicolini Ruth Arianna Scommegna
Direttore dell’allestimento: Roberto Innocenti
Assistente all’allestimento: Giulia Giardi
Direttore di scena: Marco Serafino Cecchi
Capo elettricista: Massimo Galardini
Macchinista: Marco Mencacci
Sarta: Chiara Lanzillotta, Annamaria Clemente
Assistente alla regia (in stage): Gilda Ciao
Cura della produzione: Francesca Bettalli
Amministratrice di compagnia: Camilla Borraccino
Ufficio stampa: Franca Mezzani
Foto di scena: Pino Le Pera
Progetto grafico e editing: Francesco Marini
Video documentazione: Bam Container
Associazione Culturale realizzazione scene Laboratorio del Teatro Metastasio
Capo macchinista costruttore: Tobia Grassi
Macchinisti costruttori: Furio Barbani, Tommaso De Donno
IL RITORNO A CASA Sin da quando ho visto la prima londinese, quasi 50 anni fa, ho desiderato mettere in scena Il ritorno a casa. È forse il lavoro più cupo di Pinter, che tratta dei profondi pericoli insiti nelle relazioni umane e soprattutto nel rapporto precario tra i sessi. La giungla nella quale si combatte è, naturalmente, la famiglia. I comportamenti formali, più o meno stabili, si tramutano in aggressività fatale e violenza sessuale quando uno dei fratelli con la sua nuova moglie ritorna dall'America. Tutte le ossessioni sessuali maschili in questa famiglia di serpenti si proiettano sull’unica donna presente. Nelle fantasie degli uomini, e nel loro comportamento, viene trasformata in puttana e non le rimane che la possibilità della vendetta, assumendo quel ruolo e soddisfacendo la loro bramosia più del previsto. Come sempre nei finali di Pinter tutto rimane aperto. L'immagine finale mostra la donna imponente, con gli uomini frignanti e anelanti ai suoi piedi e nessuno sulla scena e nell’uditorio saprà quello che può accadere. È un lavoro esclusivamente per attori. L’iniziativa di questo allestimento è partita dai membri del cast de I Demoni che era abituato ad un lavoro di stretta interazione. Speriamo, quindi, con il nostro lavoro di poter essere all’altezza dell’opera. Peter Stein
Performance presented in Romanian with translation.

In collaborazione con FESTIVAL DEI 2MONDI DI SPOLETO

      © Pino le Pera

  video

  programme

  Map